martedì 25 agosto 2020

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Ciclabile Viale Monza, lavori iniziati senza il parere del Municipio. Sala e Granelli antidemocratici”

 "Chiedere un parere al Municipio il 6 Agosto, quando gran parte dei dipendenti comunali è in ferie”, attacca Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano, “fa già capire con che gente abbiamo a che fare; iniziare poi i lavori il 25 agosto senza attendere il parere richiesto – che da regolamento deve essere espresso entro 30 giorni - è surreale e dimostra tutta la pochezza amministrativa della Giunta Sala”.

“In barba ai regolamenti e al buon senso, la ciclabile in Viale Monza, che nessuno vuole, è in fase di realizzazione con problemi già evidenti:  migliaia di posti auto in meno, più traffico in vie già congestionate, sensi unici invertiti e decisi a tavolino, percorsi e fermate ATM modificati in senso peggiorativo. Così, invece di portare avanti le proposte presentate a più riprese dal Municipio per rendere più fluido il traffico, già stamane nel tratto interessato dai lavori tra via Della Torre e via Petrocchi, la fila di auto cominciava a essere preoccupante. Non oso immaginare i problemi viabilistici che ci saranno a inizio settembre nelle ore di punta o a dicembre quando nessuno userà più la bicicletta!”.

“Insomma”, conclude il Presidente leghista, “trattasi dell’ennesimo progetto calato dall’alto da Palazzo Marino senza conoscere il territorio e senza minimamente interessarsi del parere di chi in quei quartieri ci risiede o ci lavora”.