giovedì 29 ottobre 2020

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “30.000 euro di aiuti fermi per colpa del Comune. Sala non giochi con la vita delle persone, ci permetta di aiutarle!”

“È dallo scorso lockdown che con l’Assessore municipale Lepore chiediamo al Comune di Milano di fornirci i nominativi delle famiglie in difficoltà del Municipio 2 per consegnare 30.000 € di aiuti sotto forma di tessere prepagate”, denuncia Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano. “Purtroppo l’assessorato alle Politiche Sociali continua a tergiversare e non ci ha ancora fornito quanto richiesto”.

“Durante il periodo del lockdown avevamo ideato questa iniziativa per aiutare le persone in difficoltà residenti nel nostro territorio. Dopo i primi stop ordinati dal Comune giustificati dall’esplicita volontà di centralizzare le iniziative sociali in quel periodo complicato, ogni Municipio, ribellandosi indistintamente rispetto al colore politico, ha deciso poi di adottare comunque alcune misure in sostegno alla povertà. Il Municipio 2, tra le altre iniziative intraprese, ha scelto anche quella più diretta, aiutando i cittadini a fare la spesa fornendo piccoli contributi comunque sempre utili. Chiaramente, non è concesso consegnare le tessere in modo indiscriminato, ma è necessaria una graduatoria e requisiti specifici. Per questo abbiamo chiesto al Comune i nominativi della lista di Milano Aiuta, senza però ricevere riscontro a mesi di distanza e nonostante i numerosi solleciti”.

“Il mio timore è che questa graduatoria non ci venga trasmessa poiché il Municipio 2 è a guida centrodestra. Infatti, purtroppo non riesco a comprendere come alcuni municipi guidati dalla sinistra, in passato, abbiano ricevuto i nominativi dalle Politiche sociali, mentre il Municipio 2 venga totalmente ignorato in modo discriminatorio”.

“Chiedo al Sindaco Sala e all’Assessore Rabaiotti di lasciare a casa gli schieramenti di partito e di permetterci di aiutare chi sta soffrendo una crisi economica senza fine”, conclude il Presidente leghista. “Le persone continuano a vivere in situazioni di difficoltà economica, non riescono a fronteggiare le spese quotidiane e nuovi periodi difficili sono all’orizzonte, mentre il Comune si contraddistingue ancora una volta per la sua totale inerzia. Non si gioca con la vita delle persone, Sindaco Sala se ci sei batti un colpo!”

martedì 27 ottobre 2020

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Attività Natalizie aiuto alle categorie in difficoltà dimenticate da Governo e Comune. Fake news del PD becera propaganda elettorale”

"È ormai evidente a tutti che, per il PD e per la sinistra in generale, la cultura e il commercio contino meno di zero, specialmente visti i provvedimenti del DPCM ammazza associazioni e commercianti del Governo giallo-rosso” commenta stupito Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano, il post del Presidente della commissione cultura comunale Turco. “Che arrivino però a criticare senza scrupoli chi vuole aiutare queste categorie in un momento di crisi, è a dir poco paradossale!”.

“Il Municipio 2 ha fortemente voluto creare attività legate al Natale apposta per aiutare anche economicamente le categorie in difficoltà, insieme allo sport e alle famiglie, non dimenticandoci anche l’aspetto psicologico, soprattutto dei più piccoli che hanno necessità di sfogarsi con attività ricreative, e, perché no, creando un clima festoso in un momento a dir poco grigio. Speriamo fortemente che queste iniziative possano essere realizzate in presenza, colpi di mano di Conte permettendo, con tutte le prescrizioni governative e in completa sicurezza. In caso contrario, abbiamo predisposto che, ove possibile, possano essere svolte in modalità telematica”.

“Alle attività natalizie si aggiungono però aiuti economici importanti alle famiglie in difficoltà attraverso le tessere prepagate, fondi per sostenere la colletta alimentare, aiuti ai centri diurni disabili comunali, contributi per coprire le spese delle sanificazioni che hanno dovuto svolgere le associazioni sportive, voucher per il materiale scolastico che saranno consegnati agli istituti, donazioni di libri e fondi per il diritto allo studio volti a combattere la dispersione scolastica e favorire la didattica in questo momento complicato. Questi sono tutti provvedimenti municipali già approvati o in corso di stesura. Facendo un rapido calcolo, i fondi messi a disposizione in aiuto delle categorie che stanno subendo la crisi, volendo mettere da parte il Natale come recriminato da alcuni consiglieri nonostante si tratti comunque di aiuti al mondo della cultura e del commercio, ammontano a 346.000€”.

“Capisco l’invidia di chi non vede da anni un’iniziativa natalizia finanziata direttamente dal Comune, cerco di comprendere i consiglieri municipali che sono in campagna elettorale, ma far passare quelle natalizie come uniche iniziative intraprese dal Municipio 2 in questo periodo, peraltro decontestualizzandole, è becero e non aiuta chi sta soffrendo una crisi senza fine”, chiosa il Presidente leghista. “Piuttosto, chiedo al Presidente Turco, che a quanto pare non è in grado di occuparsi delle associazioni culturali, che ci aiuti a recuperare i nominativi delle persone in difficoltà economica che abbiamo chiesto ad aprile al Comune per poter concedere il nostro aiuto attraverso il recapito delle tessere sociali. Purtroppo, a oggi, non abbiamo ricevuto alcun riscontro dalle Politiche sociali nonostante i numerosi solleciti, le persone continuano a essere in difficoltà economica e il Comune si contraddistingue ancora una volta per la sua totale inerzia".


mercoledì 21 ottobre 2020

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), "Ambulanza bloccata nel traffico in Viale Monza, grazie Sala e Granelli!"


“Il Sindaco Sala e l’Assessore Granelli avevano garantito che il nuovo assetto viabilistico di viale Monza, con la folle ciclabile che non finiremo mai di contestare, non avrebbe determinato maggiori ingorghi e difficoltà per i mezzi di soccorso”, evidenzia Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano.

“In questi giorni autunnali abbiamo invece assistito alla totale congestione di Viale Monza, al punto che i mezzi di soccorso sono letteralmente impossibilitati al passaggio. Ancora di più in questo momento storico in cui i casi CoVid stanno nuovamente aumentando nella nostra città, le tempistiche delle ambulanze sono fondamentali per salvare vite. Solo una visione miope di Milano non può far rendere conto l’Amministrazione comunale della pericolosità di quanto realizzato senza alcun senso logico!”

“Torno a chiedere, insieme a tanti concittadini residenti in Viale Monza, il mea culpa di Sala e Granelli e il ripristino della vecchia viabilità”, conclude l’esponente leghista. “Via Breda rimane sempre la nostra proposta alternativa, credibile e sensata per la pista ciclabile”.

domenica 11 ottobre 2020

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2 Lega), “Monumento per le vittime delle foibe, stop ai negazionismi! Sala taglia nastri, ma dimentica le associazioni”

“Sono onorato di rappresentare il Municipio 2 all’inaugurazione del Monumento a perenne ricordo delle vittime delle foibe in Piazza della Repubblica, già piazzale Fiume fino al 1946 quando fu privata del suo nome originario”, esordisce così Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano, in cui peraltro si trova lo slargo intitolato proprio ai Martiri delle Foibe.

“Esprimo un sentito ringraziamento alle Associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati”, prosegue Piscina, “che hanno voluto, finanziato e realizzato da soli questo monumento e alle quali non è mai mancato il sostegno municipale e della Lega. Nello stesso momento sono però doverosamente costretto a sottolineare come Sindaco e Giunta milanese si accorgano della portata dell’evento esclusivamente quando si tratta di tagliare il nastro, fare le foto e le interviste di rito”.

“Mai in questi lunghi anni l’amministrazione comunale ha dimostrato di voler attivarsi per fronteggiare le spese e la trafila burocratica che le associazioni hanno dovuto sostenere, commissionando ai privati anche gli ingenti costi di manutenzione che dovranno essere fronteggiati nei prossimi 10 anni. Ciò che simboleggia questo monumento non si può tradurre in un ruolo marginale delle istituzioni, quasi come se la posa e l’inaugurazione sia un semplice contentino per tenere buone le associazioni e i cittadini in vista delle elezioni. L’ultimo brutto sgarbo si è tradotto nella mancata richiesta da parte del Comune del patrocinio della Presidenza della Repubblica; tale istanza era stata espressamente avanzata dalle associazioni nei confronti dell’Amministrazione comunale, ma evidentemente Sala o è troppo distratto dalla campagna elettorale o ha voluto ancora una volta dimostrare il suo scarso interesse per i martiri delle foibe”.

“Spero di non sentire più, MAI PIÙ”, conclude il Presidente leghista, “in relazione alla drammatica Storia delle foibe, commenti negazionisti o comunque sarcastici come successo in passato da parte di una certa Sinistra che, ahimè, ancora oggi siede in maggioranza a Palazzo Marino”.

sabato 3 ottobre 2020

COMUNICATO STAMPA: Municipio 2 ed Esselunga, “Domenica 4 ottobre inaugurazione dehors chiosco parco Franca Rame realizzato in partnership”

“Siamo felici, dopo i periodi difficili passati dovuti al CoVid, di poter finalmente inaugurare il dehors presso il chiosco municipale nel parco Franca Rame che da tanto tempo i cittadini e i gestori attendevano”, esordiscono Samuele Piscina (Presidente del Municipio 2) e Luca Lepore (assessore municipale al Demanio).

“Il dehors sorge dalle ceneri del bilancio partecipativo 2015, quando il progetto, mai finanziato dal Comune di Milano, vinse il contest milanese. Quasi 5 anni dopo, il sogno dei cittadini del Quartiere Adriano che avevano perso ogni speranza, è stato realizzato grazie al Municipio 2 e soprattutto alla partnership con Esselunga S.p.A. che ha finanziato il progetto”.

“L’inaugurazione avverrà domenica 4 ottobre presso il chiosco gestito da <Alma Bar> a partire dalle ore 17.00, in sicurezza, con ingressi contingentati, distanziamento e temperatura corporea provata all’accesso. Suggeriamo ai cittadini che vorranno partecipare di prenotare i posti a sedere”.

“Il nostro più grande ringraziamento”, concludono i 2 esponenti municipali, “va a Esselunga, senza la quale nulla sarebbe stato possibile, all’Area municipi e all’Associazione <La Fabbrica> che svolgerà l’evento per conto del Municipio”.

“L'Associazione di Volontariato La Fabbrica opera sul territorio di Milano dal 2004 promuovendo attività culturali, musicali e artistiche”, spiega il Dott. Romolo Dell'Angelo, Presidente dell’Associazione di Volontariato La Fabbrica.Parallelamente realizza attività di inclusione per minori e adulti con disabilità fisica e/o intellettiva attraverso l'organizzazione di gite, vacanze e momenti di aggregazione sul territorio locale. In occasione dell’inaugurazione del dehors, presenteremo cinque spettacoli concertistici con esibizioni sui generi pop, rock e affini”.