martedì 27 ottobre 2020

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Attività Natalizie aiuto alle categorie in difficoltà dimenticate da Governo e Comune. Fake news del PD becera propaganda elettorale”

"È ormai evidente a tutti che, per il PD e per la sinistra in generale, la cultura e il commercio contino meno di zero, specialmente visti i provvedimenti del DPCM ammazza associazioni e commercianti del Governo giallo-rosso” commenta stupito Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano, il post del Presidente della commissione cultura comunale Turco. “Che arrivino però a criticare senza scrupoli chi vuole aiutare queste categorie in un momento di crisi, è a dir poco paradossale!”.

“Il Municipio 2 ha fortemente voluto creare attività legate al Natale apposta per aiutare anche economicamente le categorie in difficoltà, insieme allo sport e alle famiglie, non dimenticandoci anche l’aspetto psicologico, soprattutto dei più piccoli che hanno necessità di sfogarsi con attività ricreative, e, perché no, creando un clima festoso in un momento a dir poco grigio. Speriamo fortemente che queste iniziative possano essere realizzate in presenza, colpi di mano di Conte permettendo, con tutte le prescrizioni governative e in completa sicurezza. In caso contrario, abbiamo predisposto che, ove possibile, possano essere svolte in modalità telematica”.

“Alle attività natalizie si aggiungono però aiuti economici importanti alle famiglie in difficoltà attraverso le tessere prepagate, fondi per sostenere la colletta alimentare, aiuti ai centri diurni disabili comunali, contributi per coprire le spese delle sanificazioni che hanno dovuto svolgere le associazioni sportive, voucher per il materiale scolastico che saranno consegnati agli istituti, donazioni di libri e fondi per il diritto allo studio volti a combattere la dispersione scolastica e favorire la didattica in questo momento complicato. Questi sono tutti provvedimenti municipali già approvati o in corso di stesura. Facendo un rapido calcolo, i fondi messi a disposizione in aiuto delle categorie che stanno subendo la crisi, volendo mettere da parte il Natale come recriminato da alcuni consiglieri nonostante si tratti comunque di aiuti al mondo della cultura e del commercio, ammontano a 346.000€”.

“Capisco l’invidia di chi non vede da anni un’iniziativa natalizia finanziata direttamente dal Comune, cerco di comprendere i consiglieri municipali che sono in campagna elettorale, ma far passare quelle natalizie come uniche iniziative intraprese dal Municipio 2 in questo periodo, peraltro decontestualizzandole, è becero e non aiuta chi sta soffrendo una crisi senza fine”, chiosa il Presidente leghista. “Piuttosto, chiedo al Presidente Turco, che a quanto pare non è in grado di occuparsi delle associazioni culturali, che ci aiuti a recuperare i nominativi delle persone in difficoltà economica che abbiamo chiesto ad aprile al Comune per poter concedere il nostro aiuto attraverso il recapito delle tessere sociali. Purtroppo, a oggi, non abbiamo ricevuto alcun riscontro dalle Politiche sociali nonostante i numerosi solleciti, le persone continuano a essere in difficoltà economica e il Comune si contraddistingue ancora una volta per la sua totale inerzia".